Te la senti di essere chiamata "ladruncola" dai proprietari di location per matrimoni?

Tempo di lettura: 5 minuti

“Pronto, parlo con la signora Felicia Cantagallo?”

“Siiii, dicaaaaa!”

“Salve signora, io sono Dafne e sono un’operatrice della Driiinenergy…”

“Eh, tanto piacere, ma guardi che non mi serve niente e vado pure di fretta”

“Le posso chiedere chi è il suo gestore di energia elettrica?”

“No”

“Non importa, signora Felicia. Oggi per lei è davvero una giornata felice… hihihhi, si chiama pure Felicia!”

“Mi sta prendendo per i fondelli?”

“Ma no signora Felicia, era una battuta... Dunque, signora Felicia, le devo dare una bellissima notizia: lei è stata selezionata per la nostra promozione, valida però solo per la giornata di oggi. La Driiinenergy infatti le offre una tariffa bioraria vantaggiosissima: solo 0,01 centesimi per kilowatt ora, escluse le accise addizionali regionali, quelle comunali, quelle rionali e quelle condominiali. Ah, poi se per caso abita in campagna ci sarebbe anche l’accisa sulle macchie nere delle mucche frisone. Lei signora Felicia abita in campagna?”

“No, abito a Roma e ho molto da fare. La saluto”

“Aspetti signora Felicia, guardi che la nostra offertissima è veramente vantaggiosissima e se paga con rid bancario non c’è nemmeno il costo di attivazione, che altrimenti ammonta a 569,88 euro. Iva inclusa, però!”

“Ma che fortuna!”

“Ihihhiii, sì signora Felicia, fortuna è sicuramente il suo secondo nome, ihihihi..”

“Ancoraaaa?”

“No, non si arrabbi signora Felicia, senta che bello: come bonus di benvenuto, ma solo per lei eh, le offriamo una meravigliosa coperta in lana merinos per il gelido inverno romano, un set di coltelli da cucina che sicuramente le saranno utilissimi, una torcia led alta potenza professionale nel caso dovesse mancare la corrente, un essiccatore di spezie che è l’ultima moda del momento, una bici col cambio shimano a 18 rapporti per tenersi in forma e un meraviglioso calendario della Driiinenergy…”

“Ah, allora se c’è il calendario…”

“Che dice, signora Felicia, vogliamo farlo questo contrattino?”

- CLICK -


- E alooòra! Lo fasciàmo sto contrattino? - 

Che gioia quando riceviamo queste telefonate, vero? 

Soprattutto se arrivano nel preciso momento in cui stai finalmente facendo manovra per parcheggiare dopo aver girato a vuoto per 20 minuti, o quando hai 44 buste della spesa da incollarti su per le scale perché l’ascensore è rotto.

Ecco, in momenti come quelli i coltelli da cucina dell’offertissima sarebbero pure utili!

Battute a parte, la verità nuda e cruda è che gli scocciatori sono malvisti (leggi: odiati a morte) in qualsiasi parte del mondo.

E lo sai perché? Perché sono dei ladri! 

Hai capito bene. Sono dei veri e propri ladri. Ladri di tempo!

Soprattutto oggi, che andiamo sempre di corsa e come funamboli facciamo il triplo salto carpiato per riuscire a fare centoquattordici cose insieme e nonostante tutto le giornate ci scivolano tra le dita come granelli di sabbia… e alla fine c’è sempre qualche cosa che non abbiamo fatto! 

Mai come oggi abbiamo la piena consapevolezza del fatto che il tempo sia in assoluto la nostra risorsa più preziosa. Per questo odiamo così tanto i "ladri di tempo".

Non l’oro, non i diamanti, non le case, il conto in banca o le macchine.

E’ lui, il tempo, il bene più prezioso che abbiamo. 

L’unico bene al mondo nei confronti del quale abbiamo il diritto/dovere di essere avari. Perché è un bene a termine, una risorsa limitata. 

E soprattutto non ritorna mai indietro.

Ecco perché, se solo potessimo, faremmo scomparire con un incantesimo tutti i ladri di tempo. Non è cattiveria, ma semplicemente una questione di priorità.

E non siamo soltanto io e te a pensarla così.

Lo pensano anche i proprietari delle location di pregio, che ogni santo giorno vengono sommersi da richieste provenienti per lo più da quei portali di massa che si rivolgono ad una clientela indifferenziata e di basso livello.

Email, telefonate, richieste di preventivi o addirittura sopralluoghi fissati da clienti che non saranno mai clienti e che spesso e volentieri danno pure buca.

Parliamo dei cacciatori di sconti e dei collezionisti di preventivi che non danno alcun valore al loro tempo, figuriamoci a quello degli altri! 

Sono quelli che si fanno due ore di fila al distributore per risparmiare 2,25 euro sul pieno di benzina, per poi fare il tour di tutti i centri commerciali della città alla ricerca della lavatrice col prezzo più basso.

E non fa niente se hanno bruciato 40 euro di gasolio per il pellegrinaggio dei preventivi e alla fine scoprono che sotto casa vendevano lo stesso modello per soli 10 euro in più.

Soprattutto, a loro non importa se hanno buttato via il loro tempo. Per loro il tempo non ha grande valore.

Per questo lo fanno perdere pure agli altri… e ci azzuppano pure il pane, per dirla alla napoletana. Ovvero, se ne approfittano.

"Vuoi davvero correre il rischio di essere vista come uno di quei cacciatori di sconti e ladri di tempo?"

Per scongiurare questo rischio devi fare una cosa molto semplice: pronuncia le 6 Parole Magiche che ti qualificano subito agli occhi dei proprietari delle nostre dimore storiche come una persona di alto livello, una persona che sa cogliere e apprezzare il valore delle cose pregiate e che, di conseguenza, conosce bene anche il valore del tempo. 

Le 6 Parole Magiche sono: “Vi ho visto su Residenze d’Epoca”.


- Non serve la bacchetta magica, ma solo pronunciare le parole giuste - 

E’ un piccolo gesto che farà capire subito chi sei, ma soprattutto chi non sei.

Ovvero che non sei una cacciatrice di sconti, non sei una collezionista di preventivi, non sei una ladra di tempo che hai inviato una richiesta "così, tanto per”.

Le 6 Parole Magiche ti permetteranno di essere accolta come Cliente VIP, godendo dello stesso trattamento di riguardo riservato solo ai nostri migliori clienti, quelli che sanno davvero apprezzare il valore del tempo e quello delle nostre suggestive residenze d’epoca.


- Questo è il Marchio di Eccellenza che identifica le migliori dimore storiche d'Italia -

Mauro Tonnini Cardinali

Fondatore di Residenze d'Epoca
Condividi subito questo articolo

Articoli correlati