La dimora è risalente alla seconda metà del '600. Nel corso dei secoli è passata tra le mani di diverse famiglie nobili, gli Oppizoni, i Malaspina e i Busseti. Il Castello è immerso nelle colline tortonesi, sottoposto al vincolo delle Belle Arti, è composto da un nucleo centrale, che in seguito ad un importante restauro ha mantenuto lo stile originario e l'autenticità. L'intero complesso è arricchito da una Cappella privata consacrata. Il Castello circondato da un parco di 35.000 mq è la cornice ideale per matrimoni ed eventi di grande fascino.
La suddivisione degli spazi e l'attrezzatura fanno del Castello di Montegioco una destinazione ricettiva di grande rappresentanza in un contesto di rara bellezza.