Un Castello incantato, di rara eleganza, posto su di un’altura da cui si domina l’Adda. Storie di intrighi di corte, donne bellissime, spietate lotte per il potere. E su tutto, la nobile e illustre casata dei Visconti. Ogni elemento concorre alla fascinazione esercitata dal Castello Visconteo di Cassano d’Adda, un must assoluto e irrinunciabile per tutti coloro che puntano all’eccellenza per trasformare il giorno del proprio matrimonio in un sogno ad occhi aperti.
Si tratta di un edificio risalente al XIII secolo, di cui è possibile ammirare il solenne stile gotico, i cornicioni in cotto e il sontuoso portale racchiuso da una modanatura aggettante in pietra a sesto acuto. Le mura del Castello raccontano un passato avvincente: sede privilegiata di feste e divertimenti, questo maniero fu a lungo sede di scontri fra Guelfi e Ghibellini e punto focale di interminabili guerre tra famiglie e signorie per il predominio su Milano. Nelle sue magnifiche stanze hanno soggiornato ospiti illustri tra cui Ludovico Il Moro, Gian Galeazzo Visconti e Leonardo Da Vinci, che ebbe la sua dimora nella Torre e qui svolse una parte dei suoi studi sul volo degli uccelli.
Oggi il Castello Visconteo, dopo un imponente restauro che ha portato alla luce splendidi affreschi di scuola giottesca, è di nuovo lo scenario di avvenimenti gioiosi come nel 1490, anno in cui proprio qui sono state celebrate le nozze fra Gian Galeazzo Maria Sforza e Isabella d’Aragona. E rappresenta dunque la cornice ideale per chi desidera coronare il proprio sogno d’amore in una struttura prestigiosa, seguendo la tradizione di strade antiche che poi si rivelano essere le più proiettate verso l’infinito.
Le raffinate Sale e gli antichi Saloni del Castello Visconteo trasformeranno il banchetto nuziale in un evento memorabile, mentre la splendida Corte interna è lo spazio ideale per l’aperitivo di benvenuto o per un buffet all’aperto con la vista sul fiume che aggiunge suggestione e magia a questa splendida location. In questa dimora prestigiosa i desideri possono diventare realtà sotto l’abile guida di Francesca Bellini, direttrice del Castello e “Signora delle Feste”, e dello chef Paolo Franchi; insieme è possibile creare un evento esclusivo, unico e memorabile. Gli sposi hanno anche la possibilità di avere il Castello tutto per loro in esclusiva, scegliendo di festeggiare il giorno del sì negli eleganti Saloni riccamente decorati, nell’incantevole Corte interna e usufruendo di camere sontuose e suite principesche: un’esperienza da provare almeno una volta nella vita, per riempire occhi e cuore di quella bellezza così necessaria per il nutrimento dell’anima. Oscar Wilde diceva che si può resistere a tutto tranne che alle tentazioni. E cosa c’è allora di meglio che cedere a una tentazione incantevole che si trasformerà nel ricordo più bello della vita?