Palazzo Camozzini sorge presso l'antico tracciato del Cardo della Verona romana del I sec. d.C.
Ancora oggi si possono notare grandi pietre squadrate nelle cantine del palazzo, resti del riutilizzo medioevale di materiale di epoca romana.
Palazzo Camozzini, come del resto la maggior parte delle costruzioni situate all'interno della cinta muraria romana, conserva nelle sue stratificazioni costruttive elementi risalenti al medioevo.
Resti di un loggiato medioevale è ancor oggi visibile dal cortiletto interno alla casa.
L'attuale facciata è del periodo tardo cinquecentesco, in sobrio gusto classico, con linee architettoniche in perfetta armonia tra loro.
Di particolare interesse sono i sottoluce dei finestroni a piano terreno, affiancati da mensole; elemento questo poco diffuso, che trova riscontro a Verona solamente in Palazzo Muselli (Banca d'Italia) in Corso Cavour. [mostra tutto...]