La tenuta del Ferrale si estende sui colli attorno a Vinci, in prossimità della località di Anchiano.
Dalle terrazze del giardino della villa padronale si godono stupendi panorami sulla campagna circostante e sull'antico centro abitato.
Il paesaggio che circonda la sobria ed elegante costruzione della Villa è fra i più suggestivi della Toscana con le sue vaste distese di olivi.
La villa è legata al nome di Leonardo da Vinci, il maestro del Rinascimento, dato che anche la casa di Anchiano, dove si dice sia nato l'illustre personaggio, faceva un tempo parte della vasta tenuta che circondava la residenza padronale.
Un grande camino in pietra, già presente nella casa dei Da Vinci, fu trasferito poi al Ferrale nel corso del XIX secolo ed ora si trova in una sala del piano terreno della Villa.
Alla costruzione padronale, che sorge in posizione panoramica, sono addossati gli annessi della fattoria, attualmente adibiti ad eventi e ricevimenti, mentre l'intero complesso è contornato da un parco in cui spiccano folte bordure ed essenze d'alto fusto in un tipico giardino all'italiana, dove si trova la cappella gentilizia dedicata ai S. S. Antonio e Francesco.