La storia di Villa Lazzari inizia nella prima metà dell'Ottocento quando le mappe catastali ne indicano la presenza come Casino di Ponte Samoggia, termine che indicava una residenza signorile per soggiorni di vacanza e controllo dell'attività agricola.
La trasformazione che portò l'edificio ad assumere le attuali sembianze avvenne agli inizi del Novecento. Ora si presenta come edificio a sviluppo orizzontale, a tre piani, con scala esterna posta al centro della facciata principale, dalla quale si accede al piano nobile.
La villa è oggi disponibile per cerimonie, matrimoni, feste, meeting.


Ultima Certificazione di Qualità: 18 luglio 2017