Immersa in un meraviglioso parco secolare popolato da lecci, querce e magnolie, Villa Le Molina è una spettacolare dimora storica situata a Molina di Quosa, un antico borgo medievale adagiato tra la Valle del Serchio ed il crinale del Monte Pisano. La Villa venne progettata nella seconda metà del Cinquecento e fu realizzata nella prima metà del Seicento per volere della nobile famiglia Agliata, che ne mantenne la proprietà per oltre due secoli. Nel 1840 passò ai Principi Corsini e successivamente ai Pozzo di Borgo, lontanamente imparentati con Napoleone. Agli importanti interventi settecenteschi voluti dalla famiglia Agliata si deve la sua attuale forma a C: al corpo centrale, impreziosito da un loggiato a cinque arcate di ordine toscano, si aggiunsero le due ali laterali che formano un ampio cortile chiuso verso il parco da una imponente cancellata.
La superba bellezza dei suoi ambienti interni arricchiti da affreschi e arredi di incredibile eleganza, unitamente alle romantiche suggestioni evocate dal curatissimo parco che si estende per circa dieci ettari, rendono questa dimora di pregio la cornice ideale per un matrimonio esclusivo, memorabile e di alto livello, grazie anche alla grande duttilità degli ampi e raffinati spazi.
Il sontuoso “Salone delle Feste”, completamente affrescato dal grande pittore Luigi Ademollo e impreziosito da un soffitto a cassettoni decorato in oro zecchino, è collegato con la sovrastante “Sala della Musica” e può accogliere fino a 110 ospiti seduti. Di incredibile bellezza sono poi la “Sala di Nettuno” e la “Sala dell’affresco del ‘500”, con gli stupendi salotti vicini, anch’essi affrescati, che sommati al “Salone delle Feste” sono in grado di ospitare oltre 200 persone. Mentre la grande “Sala da Pranzo”, caratterizzata da un maestoso trompe l’oeil architettonico e dalla suggestiva vista parco, è la scenografia perfetta per un banchetto nuziale più intimo con un massimo di 50 ospiti o per allestire la sala della confettata e delle bomboniere. Nella stagione più calda gli sposi potranno realizzare il loro elegante ricevimento all’aperto nella stupenda corte centrale che si staglia tra le mura della Villa e che può ospitare fino a 200 persone sedute, mentre il magnifico loggiato ne accoglie circa 60.
Il grandioso parco di Villa Le Moline regala infiniti e romantici set per le fotografie di rito. Dai turbinosi giochi d’acqua e di luce delle numerose fontane che animano i sentieri ornati di statue fino al languido scrosciar del “Rio dei Mulini”, il rivo d’acque sorgive che forma una piroettante rapida naturale chiamata per la sua fiabesca bellezza la “Cascata dell’Unicorno”. E ancora il magico “Bosco degli Elfi” e l’affascinante “Torretta”, splendido esempio di architettura neogotica che imita le forme di una fortezza e si sviluppa su un corpo originario costituito da una torre di vedetta pisana del 1200. Fino ad arrivare alla suggestiva chiesetta palatina dedicata a San Carlo, ove è possibile dove è possibile ammirare il “Cristo delle Molina” e celebrare il rito religioso.
E per chiudere in bellezza, gli sposi potranno trascorrere la loro prima notte di nozze nella prestigiosa “Suite degli Sposi”, dotata di un romantico letto a baldacchino e di una meravigliosa vista parco.