Villa Suardi, un tempo cuore del borgo “Navale” insieme alle case coloniche, conserva tutto il suo antico splendore e rappresenta una delle dimore storiche più belle e prestigiose della bergamasca Val Cavallina. Complice sicuramente il pregiato ciclo di dipinti presenti nella cappella della Villa, che il Lotto dedicò alle storie di Santa Barbara e Santa Brigida attraverso un ingegnoso miscuglio di riferimenti sacri, esoterici e alchemici. Impreziosita da un così importante patrimonio artistico e permeata da una storia lunga e affascinante, Villa Suardi rappresenta senza dubbio la cornice ideale per chi desidera trasformare il proprio matrimonio in una favola da incastonare nello scrigno della memoria.
La torre merlata, lo spettacolare parco popolato da alberi secolari, le meravigliose sale affrescate, l’elegante veranda arricchita da morbidi e candidi drappeggi, il piccolo ponte di legno chiamato di Romeo e Giulietta. Tutto a Villa Suardi è una dolce e suggestiva sinfonia d’amore. I meravigliosi scorci del parco offrono agli sposi la possibilità di immortalare il loro giorno più bello in maniera romantica e poetica, mentre i loro invitati potranno scoprire i mille angoli nascosti di questa dimora storica colma di fascino, arte e magia.
La splendida corte antistante l’edificio è il set ideale per l’aperitivo di benvenuto, mentre la luminosa veranda illuminata da filari luminosi sarà la scenografia perfetta per un banchetto di classe e raffinato. E per il taglio della torta, cuore di ogni festa nuziale, si torna fuori: a far da cornice, le due magnolie profumate, le ciocche di fibre ottiche e le vibranti candele accarezzate dalla brezza. Il tutto sotto la magistrale supervisione dello staff di Longhi Banqueting, che con professionalità e certosino impegno si prenderà cura di ogni minimo dettaglio per dar vita ad un evento esclusivo, memorabile ed unico che lascerà tutti a bocca aperta.