Villa Spera, oggi Corte dei Leoni, è una villa in stile liberty costruita dall'architetto Adolfo Avena. La sua posizione, al culmine della collina, al confine tra il Vomero e Posillipo, consente, sul lato anteriore, una veduta spettacolare sul Vesuvio e sul Golfo di Napoli. Costruita nel 1922, come attesta una lapide in latino apposta dall'autore sulla facciata, è contraddistinta da un marcato eclettismo. La villa fu anche sede del comando tedesco durante l'occupazione nazista. Restaurata alla fine degli anni novanta, oggi è una cornice perfetta per cerimonie e matrimoni, ed è chiamata "Corte dei Leoni", rievocando l'abitudine del suo primo proprietario, appassionato di animali esotici, di lasciare i leoni liberi di passeggiare nell'atrio.