Il castello, posto al crocevia delle provincie di Milano, Bergamo e Brescia, risale al 1243. Fu acquistato nel 1470 da Bartolomeo Colleoni che apportò importanti variazioni e Francesco Martinengo Colleoni, discendente di Bartolomeo, conferì al castello l'attuale struttura. La dimora è caratterizzata da un grande cortile con doppio loggiato. L'elegante veranda, che ospita fino a 250 coperti, è lo scenario ideale per ricevimenti avvolti in un'atmosfera molto suggestiva arricchita dalla presenza di preziosi affreschi. All'interno sono presenti 5 sale arredate a disposizione degli ospiti.