Nel centro di Firenze,a poca distanza dal Palazzo Vecchio e dal Ponte Vecchio, sono a disposizione in Palazzo Bargagli Petrucci bellissimi saloni affrescati con affaccio sull'Arno per cene di gala, cocktail, ricevimenti di nozze, convention, temporary show room,feste private, meeting e mostre.
Alla fine del '500 Palazzo Bargagli Petrucci, prese le fattezze attuali, per opera dell'arch. Matteo Nigetti, allievo ed assistente dell'Arch. Bernardo Buontalenti, su commissione dell'allora proprietario Belisario Vinta, primo ministro del governo granducale, che, sopra il grande portone di ingresso, fece posizionare il busto raffigurante il Granduca Cosimo II de' Medici.
Nel 1654 il Palazzo poi entrò a far parte del patrimonio dei Marchesi Tempi che lo ampliarono e lo abbellirono con stupendi affreschi fra cui "Il tempo esalta le virtù ed opprime i vizi" attribuito a Ranieri Del Pace che lavorò anche insieme a Giovanni Camillo Sagrestani.
Splendidi sono i saloni con il loro meraviglioso affaccio sui lungarni, dalle grandi finestre si gode una delle piu belle vedute dall'Arno dal Ponte Vecchio a Santa Croce sul tratto ove si allenano i canottieri e proprio di fronte agli Uffizi su cui svetta la Torre del Palazzo Vecchio.