Castel Pergine si erge imponente sopra il Colle del Tegazzo. Il colle da un versante scivola verso Levico, mentre l’altro scende verso Pergine con un declivio coperto da prati e boschi. Intorno al Castello una passeggiata di 15 minuti, detta “il giro dei muri”, segue la cinta muraria ricca di vegetazione, singolare per la diversità delle specie vegetali presenti, a seconda che l’esposizione sia a nord o a sud. Il ristorante trentino nella Sala Nera rinascimentale è il luogo ideale per una cena in due a lume di candela. Le 20 camere e le 3 torri hanno dimensioni e comforts diversi e sono tutte caratterizzate da un gusto semplice e sempre attuale. Le camere si trovano nell'Ala Clesiana, un ampliamento trasversale rispetto al palazzo realizzato ai tempi del Concilio di Trento.
Le camere al piano superiore e centrale sono state conservate allo stato originale del 1910, mentre le cinque camere del piano terra sono state ristrutturate nell'inverno del 2013.
Sono luminose, moderne e arredate con gusto. La presenza storica è testimoniata da un vecchio mobile del castello.
Dal piano terra e da quello superiore si può godere una vista sulla piana di Pergine, mentre in lontananza svettano le cime delle Dolomiti di Brenta. Dalle camere del piano centrale si apre una vista sul verde e sul tranquillo cortile interno.
Di sera, nelle sale medioevali vengono serviti gustosi pasti. La cucina presenta piatti sempre freschi e creativi, senza dimenticare l'origine trentina e la tradizione italiana.