Il Buonriposo, si trova nelle campagne di Pienza, uno degli angoli d'incanto della Val d'Orcia, è rimasto immutato dal 1560, anno della sua edificazione come convento e succursale per i viandanti della Francigena; e tuttavia è mutevole come le sue stagioni e i cieli, che si fanno di vetro nell'inverno tramontàno e sfumati di fate morgane nel torrido dell'agosto.
Il Buonriposo è una testimonianza di come si possa realizzare un turismo sostenibile e compatibile così come noi lo intendiamo: armonizzare i comportamenti umani al principio di eredità da lasciare alle generazioni future e beneficiare correttamente delle risorse naturali senza che esse vengano intaccate dall'uomo.
Il Buonriposo è una pluralità di ambienti: il fiume dell'Orcia, trait d'union della valle, il monte Amiata che lo protegge, il bosco che lo colora, le colline agricole, i calanchi e le biancane che lo distinguono.
La Dimora dispone di sei camere matrimoniali, una diversa dall'altra.