A pochi passi dalle romantiche rive del Lago Trasimeno, incastonata tra il verde della dolce campagna umbra, sorge una splendida e sontuosa Villa del tardo Ottocento dal nome misterioso e sibillino, che evoca tempi lontani e che ci porta ad immaginare tormentate storie d’amore consumate tra le sue mura: I Capricci di Merion.
La storia racconta che il nome di questa suggestiva dimora di pregio sia dedicato a Lady Merion, una nobildonna che per capriccio chiese al suo amante, il Barone di Rondò, di costruire questa Villa. Lady Merion, che amava l’arte e suonava divinamente l’arpa, volle dall’adorato suo Barone una prova d’amore. Lui l’accontentò e così nacque questa meravigliosa Villa in stile Liberty, divenuta ai nostri giorni una vera e propria oasi di relax e magia, che mette a disposizione dei propri ospiti le sue magiche atmosfere, gli ambienti curati e tante piccole grandi attenzioni.
Nelle poche ma pregiatissime camere, si respira tutta l’arte che fu tanto cara a Lady Merion: dalla pittura alla poesia, dalla musica alla letteratura. Ognuna delle 9 camere, porta il nome di un personaggio storico che ha reso grande l’epoca in cui lei ha vissuto, e tutte trasmettono a chi vi soggiorna sensazioni che d’altri tempi, grazie anche ad un suggestivo cielo stellato che illumina di magia ogni notte.
All’esterno, un immenso e curatissimo parco popolato da rigogliosi uliveti e ricche piante da frutto, coltivate con amore dall’azienda agricola interna alla Villa. Sdraiandosi all’ombra di queste chiome o sull’erba morbida e fresca del giardino, non sarà difficile fare un balzo immaginario nell’Ottocento e rivivere le stesse intense sensazioni vissute in questi luoghi da Lady Merion e dall’amato Barone di Rondò.
Una nota particolare va riservata alla piscina esterna arricchita da uno splendido angolo idromassaggio su due livelli. La tranquillità del parco che la circonda viene dolcemente accompagnata dal suono dell’acqua che, con una rilassante cascata, passa da un piano all’altro della vasca.
All’interno della spa, invece, ci si può rilassare nella mini-piscina idromassaggio cromoterapica o nella sauna dal cielo stellato. O ancora abbandonarsi alla doccia emozionale aromoterapica o gustare una calda e salubre tisana nell’angolo degli infusi. Il tutto, in una calda atmosfera avvolta dalle note di una musica suadente e rilassante. Particolari questi, che renderanno la permanenza in Villa ancora più indimenticabile ed esclusiva.
Le salette conviviali sono invece dedicate all’appagamento del gusto, grazie ad una cucina curata e ricca della tradizione del posto, che gli ospiti potranno assaporare in un ambiente riservato ed intimo, magicamente allietato dal delicato suono dell’arpa suonata dal vivo. Mentre la cantina offre nettari accuratamente selezionati fra le migliori etichette del panorama vinicolo umbro e nazionale.