Nella luce della Puglia, nelle pietre luminose scolpite dal vento su cui si rifrangono i raggi del sole, la Masseria Donna Chiara Private Estate è un luogo dell’anima che abbraccia i suoi ospiti in una fusione perfetta di fascino e suggestione sin dal primo istante.
“Un luogo che è esatta sintesi di tutto ciò che ho sempre amato”, racconta Donna Chiara parlando del suo sogno, diventato realtà. Un posto pensato e fortemente voluto insieme a suo marito, in cui nulla è stato lasciato al caso e dove il tutto è molto più della somma delle singole parti.
Nel cuore della campagna pugliese, tra antichi trulli e magnifici ulivi, si dischiude, a pochi minuti di distanza da Monopoli e a otto chilometri dal mare, un incanto delineato con armonia ed eleganza, un giardino dell’Eden incastonato nella terra rossa perché “chi arriva qui deve sentirsi scosso”, sussurra Donna Chiara, per aprirsi a nuovi mondi con i tutti i sensi all’erta per godere della bellezza senza pari di un luogo dove ogni desiderio può diventare vivo e vero.
Qui, ogni dettaglio è declinato nell’infinito accogliere grazie alla bioarchitettura e al calore del luogo, così come sono caldi i due camini interni, sempre accesi, accanto alla cucina industrial a vista, dove la natura straripa senza prepotenza come un quadro vivente, mescolandosi sul lungo tavolo di quattro metri e a divani bianchi in una preziosa alternanza di colori.
Attraverso il lucernario, avvolto in un fascio di luce e pietre bianche, si accede a una stanza che si fa luogo di riflessione, incontro, condivisione intorno e sopra un divano ricavato da un antico letto in ferro battuto.
Il percorso continua poi in una narrazione di grande bellezza che si apre nelle quattro meravigliose Suites di cui dispone la Masseria, diverse fra loro, seppur uguali in bellezza, particolari e sfumature: dotate di bagno privato, ingresso indipendente e con uno chef dedicato quotidianamente alle coccole culinarie per gli ospiti in qualsiasi momento della vacanza.
Tutto è congiunto in un tessuto connettivo tra pietre e calce, letti a baldacchino e vasche vulcaniche pronte a inebriare la mente e il corpo, nella consapevolezza, nel piacere, nello stile, ospitando sino a un massimo di 10 persone.
Fuori c’è tutta la meraviglia della natura, forte e rigogliosa, una piscina d’acqua salata e riscaldata come un piccolo lago a sfioro di settantacinque metri quadri dove il sole tramonta oltre la linea dell’orizzonte, circondato da un magnifico bosco costellato da mandorli, ulivi, melograni, ciliegi e fichi d’India.
Intorno, in una continua sollecitazione dei sensi, gite, passeggiate, attività ricreative e sportive, viaggi in barca, frutta e verdura dell’orto da gustare e, poiché la ricerca della bellezza è un viaggio in continuo divenire, Masseria Donna Chiara Private Estate promuove l’arte in ogni sua forma e ospiterà ciclicamente, nei suoi ambienti, dipinti, sculture e installazioni di artisti locali e internazionali.